Servizi di Fruizione Culturale della Terra dei Due Mari http://belsalento.altervista.org Tue Dec 12 6:31:57 2017 / +0000 GMT Universal Post Manager 1.1.2 [ www.ProfProjects.com ] Giorgio di Gallipoli detto "cartofilace" da Casole http://belsalento.altervista.org/?p=9132 Tue Dec 12 6:31:57 2017 / +0000 GMT http://belsalento.altervista.org/?p=9132

a cura del dott Giovanni Greco medioevo

Giorgio di Gallipoli detto "cartofilace" da Casole

Giorgio di Gallipoli (Georgius Callipolitanus Chartophilax) (Gallipoli, XIII secolo – ...)  fu il rappresentante più importante della scuola poetica greca nel Salento bizantino; poeta in lingua greca e cartofilace bizantino del XIII secolo, prete e archivista della chiesa greca locale, detto anche "cartofilace"; in alcuni carmi si sottoscrisse, infatti, come il Cartofilace. Si sa poco della sua vita; nacque a Gallipoli, ed era cartofilace (archivista della diocesi della Chiesa greca ortodossa). Appartenne al gruppo di poeti di lingua greca del Monastero di San Nicola di Casole. Giorgio di Gallipoli  è stato uno dei 4 poeti della scuola di poesia dell'abbazia di San Nicola di Casole presso Otranto, i cui esponenti più importanti, oltre a lui, furono Nicola Nettario (il fondatore),  Giovanni Grasso e Nicola di Giovanni da Otranto.

In politica era ghibellino, appassionato fautore di Federico II di Svevia, polemico verso la Chiesa latina di cui deplorava la corruzione. Bollò la violenza dei preti latini della città di Gallipoli, come anche la corruzione della chiesa di Roma, e la defezione di Parma.


Nei suoi versi la lingua greca sopravvive come lingua letteraria: egli è poeta bizantino in senso storico, in quanto assoggetta la sua erudizione all'espressione di un'idea politica, rappresentata da Federico II, in cui crede fermamente. G. è anche figura più complessa perché la sua produzione è molto varia, al pari di quella di un poeta "giambico" bizantino: a componimenti adulatori o occasionali si alternano componimenti dal tono polemico o tipici dell'adesione al ghibellinismo federiciano, o ancora epigrammi in onore di santi. Le sue fonti sono nella poesia greca fiorita in epoca normanna e nella letteratura libellistica ghibellina, mentre sembra del tutto estranea la tradizione classica; il metro usato è il dodecasillabo bizantino, lo stesso adottato dagli altri poeti di Terra d'Otranto.

Cfr : http://www.treccani.it/enciclopedia/giorgio-di-gallipoli_(Dizionario-Biografico)/

Fu autore di alcuni carmi in greco bizantino, rimanendo laico, ma affrontò argomenti sacri. Nel 1246 dedicò un carme elogiativo a Giovanni III, Duca di Vatatses in visita a Gallipoli. Il suo componimento più importante è considerato un carme in versi giambici in cui deplora il decadimento di Roma augurandosi che Federico "purifichi la chiesa romana scacciando i nuovi mercanti dai suoi templi procurando alla città un nuovo sacerdote". La sua produzione poetica conosciuta, consiste in tredici carmi contenuti nel codice Laurenziano Gr plut. V 10, in due carmi contenuti in un codice del monastero del Santissimo Salvatore in Messina, editi dal Lavagnini, ed in un'iscrizione incisa sul retro di un cippo romano, conservato nell'episcopio gallipolino, in lode e onore di Pantaleone vescovo di Gallipoli.

Qui dal link : http://emeroteca.provincia.brindisi.it/Archivio%20Storico%20Pugliese "Federico II nella tradizione culturale e popolare pugliese"   Bibliografia
  • Tommaso Semmola, Del grecismo delle provincie meridionali napolitane e particolarmente delle poesie greche di Giovanni di Otranto e di Giorgio Cartofilace di Gallipoli. Napoli : Stamp. Reale Università, 1872. Estratto dagli Atti dell'Accademia di Archeologia, Letteratura e Belle Arti
  • Karl Krumbacher, Geschichte der byzantinischen Literatur von Justinian bis zum Ende des Ostroemischen Reiches (Storia della letteratura bizantina da Giustiniano fino alla caduta dell'Impero d'Oriente). München : Saur, 1897
  • Marcello Gigante, Roma a Federico imperatore secondo Giorgio di Gallipoli. Roma : Edizioni De Luca, 1995, ISBN 8880161121, ISBN 9788880161127
  • Marcello Gigante, Poeti bizantini in Terra d'Otranto nel secolo XIII, XIII, Napoli, 1979
  • Sondra Dall'Oco, «GIORGIO di Gallipoli (Georgius Callipolitanus Chartophilax)». In: Dizionario Biografico degli Italiani, Roma : Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, 2000, Vol. LV (on line)
  • Gian Luca Borghese, Cultura greca, Enciclopedia fridericiana, Vol. 1, Istituto della Enciclopedia italiana Treccani
http://belsalento.altervista.org/labbazia-di-san-nicola-di-casole/ http://belsalento.altervista.org/a-parma-il-piu-antico-manoscritto-della-lingua-salentina-del-1072-con-caratteri-ebraici/
 

Ricerche a cura del dott Giovanni Greco BelSalento è un progetto a cura del dott Giovanni Greco

AsimovSe la conoscenza può creare dei problemi, non è con l'ignoranza che possiamo risolverli (Isaac Asimov)
 
    — ~ — a cura di Giovanni Greco info cel : 373 7244103 mail : giovanni.genau@gmail.com fb : facebook.com/groups/belsalentoweb — ~ — Segui BelSalento, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari. Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO. Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb Iscriviti al nostro gruppo facebook
]]>
9132 2017-07-27 00:22:35 2017-07-26 22:22:35