Agostino Di Ciaula – Dieci motivi per approfittare del 17 aprile e dire quello che pensi con un SI

Agostino Di CiaulaDieci motivi per approfittare del 17 aprile e dire quello che pensi con un SI

1. Il bene comune non è una terra di pascolo dove le lobby possono muoversi indisturbate e incontrollate.
2. highlander dev’essere il mare, non le concessioni petrolifere.
3. non si può essere schizofrenici, firmando con la destra COP21 e con la sinistra accordi con i petrolieri.
4. l’acqua, l’aria e il suolo appartengono alle comunità e nessun governo pro tempore può pensare di venderli a tempo indefinito senza neanche sentire il nostro parere.
5. è anticostituzionale ed anti-etico un sistema nel quale si incentivano energie fossili, cattive pratiche e guadagni di pochi e si ostacolano rinnovabili vere, sviluppo sostenibile e benessere di molti.
6. trivelle e guadagni sono per pochi, inquinamento e costi sono per tutti.
7. il nostro mare non può essere una discarica per metalli pesanti e idrocarburi.
8. i pesci, attraverso meccanismi di biomagnificazione, ci portano nei piatti ciò che le trivellazioni regalano loro. Non possono farci capire cos’è per loro l’airgun, ma dovremmo arrivarci da soli.
9. le piattaforme petrolifere sono uno dei tanti posti dove si baratta lavoro contro salute. Il lavoro e la salute sono diritti complementari, non alternativi e puntare su fonti rinnovabili tutela entrambi.
10. La democrazia partecipativa non è un abito da indossare solo nei giorni di festa e non accetto che qualcuno mi suggerisca bonariamente di restare a casa e non votare.


a cura del dott Giovanni Greco;
dott in Conservazione dei Beni Culturali, con laurea in archeologia industriale, è studioso e autore di numerose ricerche sul Salento, Erasmus in Germania nel 1996, ha viaggiato per venti anni in Italia e in Europa, ha lavorato un anno in direzione vendite Alitalia nell’aeroporto internazionale di Francoforte, ha diretto per cinque anni la sezione web di un giornale settimanale cartaceo italiano a Londra, libero professionista, videomaker, artista raku, poeta, webmaster, blogger, ambientalista, presentatore, art director, graphic designer, speaker radio, giornalista freelance Internazionale iscritto presso l’agenzia GNS Press tedesca, collabora come freelance con diverse realtà sul web e sul territorio locale. Dal 1998 è direttore responsabile della rivista on line “BelSalento.com – arte, storia, ambiente, politica e cultura della Terra dei Due Mari – Servizi di Fruizione Culturale”.
BelSalento è un progetto a cura del dott Giovanni Greco

i miei viaggi in Europa dal 1996 al 2014 – Giovanni Greco

Sostieni il sito di BelSalento.comun progetto nato nel 1998 a cura del dott Giovanni Greco. Se ti sono piaciute le ricerche dei nostri articoli e trovi utile l’impegno e il lavoro di fruizione culturale che offriamo da circa venti anni, sostieni questo sito con una tua libera e preziosa donazione su PayPal; scegli tu l’importo che ritieni giusto donarci. Il tuo contributo è fondamentale per farci crescere e migliorare la produzione dei video-documentari e delle pagine internet che leggi sfogliando questo sito.
L’intera redazione di BelSalento.com te ne sarà infinitamente grata
😉



Asimov

Se la conoscenza può creare dei problemi, non è con l’ignoranza che possiamo risolverli (Isaac Asimov)

Segui BelSalento.com, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari. Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO. Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb

 

a cura di Giovanni Greco