Vittore Fiore in BelSalento

di Giovanni Greco

parco letterario poesie

Vittore Fiorebodini-fiore

Gallipoli, 20 gennaio 1920 – Capurso, 21 febbraio 1999

E’ stato un giornalista e scrittore italiano, tra i maggiori protagonisti della cultura e della politica meridionalista italiana. Antifascista, subì il carcere e il confino, e diresse in clandestinità il movimento giovanile liberalsocialista, ricoprendo successivamente incarichi nel Partito d’Azione e poi nel Partito Socialista Italiano. Qui in foto Vittorio Bodini con Vittore Fiore.

Fondatore de Il nuovo Risorgimento e direttore della rivista Delta, fu animatore del periodico della Fiera del Levante di Bari Civiltà degli scambi e dei relativi Quaderni editi da Laterza. Capocronista del quotidiano barese La voce, tra i suoi libri vanno ricordati Strumenti della lotta meridionalista (Lacaita), Chi lega i fili (Adriatica) e Dal cemento al cervello (Delta). Con Franco Fortini e altri ha raccontato ne La generazione degli anni difficili (Laterza) la sua formazione di intellettuale impegnato nella politica. Tre i volumi di poesia: Ero nato sui mari del tonno (Schwarz), Qualcosa di nuovo intorno (“Quotidiano di Lecce” presentato da Massimo Melillo e poi nelle edizioni “Il laboratorio”) e Io non avevo la tua fresca guancia (Palomar).

Nel 2003 i Quaderni del Bardo hanno ripubblicato con una introduzione di Massimo Melillo ed una nota di Rina Durante, il racconto Nicola a Copertino già apparso negli anni Cinquanta sul settimanale Il Mondo di Mario Pannunzio

cfr : http://it.wikipedia.org/wiki/Vittore_Fiore

«Si tratta di una personalità di grande interesse – spiega Antonio Lucio Giannone, docente di Letteratura italiana contemporanea all’Università del Salento che per tutta l’estate ha guidato il viaggio di Quotidiano tra i poeti salentini tra ‘800 e ‘900 – Fiore nasce a Gallipoli il 20 gennaio del 1920, da Tommaso Fiore e Maria Piccolo, gallipolina. Giovanissimo è già a capo del movimento giovanile liberalsocialista, tanto che nel ’42 viene arrestato e confinato a Camerino e poi mandato a Galatone e a Copertino nell’esercito. Nell’aprile del ’43 è ancora arrestato e liberato il successivo 28 luglio quando le truppe badogliane sparano su un corteo di giovani manifestanti. Tra questi c’è Graziano Fiore, fratello di Vittore, che viene ucciso insieme ad altri diciannove ragazzi. Un episodio, questo, che segnerà profondamente sia il padre Tommaso che Vittore per tutta la vita. La sua attività politica continuerà nel dopoguerra nel Partito d’Azione poi in quello Socialista. (…) Nel ‘43 esce la sua prima raccolta poetica, poi però rifiutata da lui stesso, intitolata “Paesaggi”. Intanto è capocronista del quotidiano barese “La Voce” e fonda il periodico “Il Nuovo Risorgimento” che vivrà in pieno dopoguerra dal ’44 al ’46. Negli anni Cinquanta Fiore è in prima linea nella vita culturale, letteraria e artistica pugliese, un animatore insieme con Bodini, Pagano e altri letterati, ma anche artisti come Suppressa e Geremia Re perché è segretario del famoso Premio Maggio di Bari ed è coinvolto anche nei lavori del Sottano, a Bari. Nel 1953 arriva il primo vero libro di poesie “Ero nato sui mari del tonno” pubblicato a Milano e tradotto subito in francese. Intanto scrive tanti libri sui problemi del Sud, racconta la sua esperienza in “La generazione degli anni difficili” del ’62 e nel ’65 fonda il gruppo dei meridionalisti pugliesi, ricoprendo poi vari incarichi istituzionali. Dirige la rivista Delta dall’82 al ’92. Nel ’93 arriva “Qualcosa di nuovo intorno” e nel ’96 raccoglie tutta la sua produzione poetica, partendo dal ’52, in “Io non avevo la tua fresca guancia”. Tre anni dopo, il 21 febbraio del 1999 muore a Capurso».


BelSalento è un progetto a cura del dott Giovanni Greco

AsimovSe la conoscenza può creare dei problemi,
non è con l’ignoranza che possiamo risolverli
(Isaac Asimov)

 

 

 

 

— ~ —
a cura di Giovanni Greco
— ~ —
Segui BelSalento, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari.
Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO.
Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb.

         

Precedente Pitagora in BelSalento Successivo Virgilio