su l’incidente ferroviario in Puglia tra Corato e Andria

di Emanuela Rizzo 12/7/2016

13626392_10208831725544411_6142662892484708075_nE ora voglio proprio vedere quale sarà la partecipazione politica e non solo ai funerali delle povere vittime innocenti condannate all’amaro e ingiusto destino della morte sulle ferrovie della terra nella quale sono nata: terra sfruttata, spesso abbandonata, derisa e deturpata, ingiustamente. Moralisti e benpensanti, radical chic vari, cos’avrete da dire questa volta? E mentre gli ospedali chiudono, il territorio viene avvelenato, i beni culturali vengono danneggiati, gli ulivi vengono eradicati, le città vengono abbandonate a sé stesse, la sicurezza delle stesse è diventata un optional, mentre il bagno di sangue dilaga, dove siete?
Il mio pianto si unisce a quello di chi ora sta piangendo più di me!


AsimovSe la conoscenza può creare dei problemi,
non è con l’ignoranza che possiamo risolverli
(Isaac Asimov)

 

 

 

 

— ~ —
a cura di Giovanni Greco
— ~ —
Segui BelSalento, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari.
Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO.
Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb.

         

Precedente io sono per la giustizia Successivo IL GIOCATTOLO DEI BORBONE CHE ARRICCHI' I PIEMONTESI!