Storia del Salento

a cura del dott Giovanni Greco

Storia del Salento dalla Preistoria al Novecento

STORIA del SALENTO dalla Preistoria (Neolitico) al 1900, NEOLITICO Dolmen, Menhir, La grotta del Cavallo, La grotta  di Serra la Cicora, La grotta dei Cervi Porto Badisco, PALEOLITICO Le Veneri di Parabita, La Mappa di Soleto // ETA’ DEL BRONZO, Fenici, Micenei, ETA’ DEL FERRO, Japigi // ETA’ MESSAPICA // ETA’ ROMANA, Rudiae, Appia Traiana // MEDIOEVO, Bizantini, Basiliani, Saraceni // ETA’ NORMANNA // Svevi, Angioini, Aragonesi // ETA’ MODERNA, Spagnoli, Lecce e il Barocco // Borbone, Savoia // RISORGIMENTO // ETA’ CONTEMPORANEA Fascismo, Partigiani

25335f_acebc8f8d17181782aef43e60d94f9c5Il Salento è stato intensamente abitato sin dalla preistoria e poi nel corso dei millenni si sono evolute e ampliate nuove civiltà. Sin dal Neolitico, con i Menhir, strutture megalitiche di 4.000 anni fa. Sono grandi simboli di aggregazione sociale perché attorno ad essi si è evoluta l’esperienza democratica degli uomini del Neolitico. Poi la terra salentina è stata continuamente conquistata da quasi tutte le civiltà del Mediterraneo: Fenici, Micenei, Japigi, Messapi. I Messapi hanno portato la civiltà nel Salento. Essi mantengono una loro individualità culturale capace di strutturare in modo autonomo il territorio.

1aCaratteristici degli insediamenti abitativi messapici sono i ‘recinti murari difensivi’ realizzati con imponenti blocchi lapidei che in alcuni punti raggiungono lo spessore di 8 metri e l’altezza di 7, muniti di fossati e che rappresentano il primo sostanziale intervento che ha trasformato le linee del paesaggio salentino. Dai Romani in poi, ad eccezione delle conquiste arabe, le invasioni provengono dall’entroterra: Normanni, Svevi, Angioini, Spagnoli, Borbone e Savoia sono tutte azioni di acquisizione del territorio da parte dei potentati del Medio Evo, che avevano già vasti possedimenti nel resto d’Europa.

A cura del dott. Giovanni Greco

2a


 


Ricerche a cura del dott Giovanni Greco;
dott in Conservazione dei Beni Culturali, con laurea in archeologia industriale, è studioso e autore di numerose ricerche sul Salento, Erasmus in Germania nel 1996, ha viaggiato per venti anni in Italia e in Europa, ha lavorato un anno in direzione vendite Alitalia nell’aeroporto internazionale di Francoforte, ha diretto per cinque anni la sezione web di un giornale settimanale cartaceo italiano a Londra, libero professionista, videomaker, artista raku, poeta, webmaster, blogger, ambientalista, presentatore, art director, graphic designer, speaker radio, giornalista freelance Internazionale iscritto presso l’agenzia GNS Press tedesca, collabora come freelance con diverse realtà sul web e sul territorio locale. Dal 1998 è direttore responsabile della rivista on line “BelSalento.com – arte, storia, ambiente, politica e cultura della Terra dei Due Mari – Servizi di Fruizione Culturale”.
BelSalento è un progetto a cura del dott Giovanni Greco

i miei viaggi in Europa dal 1996 al 2014 – Giovanni Greco

Sostieni il sito di BelSalento.comun progetto nato nel 1998 a cura del dott Giovanni Greco. Se ti sono piaciute le ricerche dei nostri articoli e trovi utile l’impegno e il lavoro di fruizione culturale che offriamo da circa venti anni, sostieni questo sito con una tua libera e preziosa donazione su PayPal; scegli tu l’importo che ritieni giusto donarci. Il tuo contributo è fondamentale per farci crescere e migliorare la produzione dei video-documentari e delle pagine internet che leggi sfogliando questo sito.
L’intera redazione di BelSalento.com te ne sarà infinitamente grata
😉



Asimov

Se la conoscenza può creare dei problemi, non è con l’ignoranza che possiamo risolverli (Isaac Asimov)

Segui BelSalento.com, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari. Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO. Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb

 

a cura di Giovanni Greco