Salice Salentino (Le) – Restauro conservativo nel centro storico di Salice, nel vano adiacente l’antico “Sedile” con colonna protogotica databile al 1200 – 1300, attuale galleria d’arte “La Colonna”.

a cura del dott Giovanni Grecomedioevo

Salice Salentino (Le) – Restauro conservativo nel centro storico di Salice, nel vano adiacente l’antico “Sedile” con colonna protogotica databile al 1200 – 1300, attuale galleria d’arte “La Colonna”.

Lavori terminati finalmente per il recupero di un antico vano risalente presumibilmente al 1200 o 1300. Siamo nel centro storico di Salice dove si cela seminascosta una storia quasi millenaria, quella del primo insediamento di Salice. Il sito, ex casa “Marchesi” oggi proprietà “Greco”, si trova in via Vittorio Emanuele II, su un antico crocicchio fra le due strade principali che dall’adriatico portavano allo ionio e da Taranto a Lecce, quindi al confine fra il principato di Taranto e la contea di Lecce. In quello stesso crocicchio vi era l’antica “Locanda” (demolita pochi decenni or sono), poi vi è tutt’ora il “Castello”, e a poche centinaia di metri si trovano anche le cosidette “case del re”.
In questa breve video intervista BelSalento ha incontrato l’ingegnere Arcangelo Arnesano di Salice, il quale ha bene introdotto il nostro colloquio sulla storia e sui lavori di consolidamento e restauro dei vani “dimenticati” del nostro piccolo centro salentino. Nel vano su cui si è interveniti, il soffitto era crollato verso la metà dello scorso secolo, pertanto il consolidamento è stato eseguito nel rispetto della tradizione e delle tecniche utili al suo ripristino. Nello stesso vano sembra siano presenti anche le “mura” dell’antico nucleo di Salice. Quindi abbiamo dato un cenno inerente al recupero e alle tecniche di restauro conservativo come anche ricordando la storiografia locale a cui oggi possiamo attingere. Infine abbiamo anche ricordato che nello stesso immobile, vi è ciò che resta dell’antico “Sedile” di Salice.
infatti nelle altre stanze dell’immobile, nelle immediate vicinanze del vano restaurato, si trova ben visibile una colonna protogotica con trifora che, a cavallo fra il 1200 e il 1300, fu l’antica sede del “Sedile“, ossia l’università di quel tempo, che nel basso medioeva era paragonabile al Municipio e al centro del governo. Quindi a Salice è esistito un Sedile, del quale si erano perse le tracce e la memoria. A differenza del ben più famoso Sedile di Lecce, sito in Piazza san Oronzo, questo in Salice è protogotico (a cavallo fra l’architettura e lo stile Romanico e Gotico) e risale al 1200 o 1300; pertanto è più vecchio di almeno duecento anni rispetto a quello di Lecce, che fu costruito invece verso la metà del 1500 ed è di stampo Gotico Rinascimentale. Nelle sale di quell’antico Sedile oggi vi è la galleria d’arte “La Colonna” dell’artista dott Sandro Greco.
Ecco dispiegarsi una storia seminascosta o sconosciuta a chiunque e che con molti sforzi e vero amore per il nostro passato stiamo lentamente portando alla luce.
La ditta che si è occupata del restauro è la C.E.R. di San Pietro Vernotico.

Il grande edificio gotico del 1300 in Salice Salentino – contemporaneo della basilica di Santa Caterina a Galatina

BelSalento è un progetto a cura del dott Giovanni Greco

i miei viaggi in Europa dal 1996 al 2014 – Giovanni Greco

AsimovSe la conoscenza può creare dei problemi,
non è con l’ignoranza che possiamo risolverli
(Isaac Asimov)

 

 

 

 

— ~ —
a cura di Giovanni Greco
— ~ —
Segui BelSalento, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari.
Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO.
Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb.

         

Precedente Il 4 e il 7 ottobre Centro Studi San Nicola a Squinzano a cura dell’associazione MalaChianta Successivo L'AMORE VINCE, L'AMORE VINCE SEMPRE - poesie di Giovanni Greco