Raffaele Protopapa il più noto autore salentino di teatro dialettale

ricerche a cura del dott Giovanni Greco

parco letterario poesie

Raffaele Protopapa

E’ il più noto autore salentino di teatro dialettale.
cfr : http://belsalento.wix.com/belsalento#!raffaele-protopapa/cdza
cfr : http://belsalento.wix.com/cinema-teatro-webtv#!teatro/cfvg

Nacque a Lecce nel 1907 – morì il 10 maggio 1995. I suoi esordi lo videro attore comico, al circolo Giosuè Borsi. Fu uno dei massimi esponenti del teatro dialettale di tradizione leccese e autore di commedie in vernacolo, si esibì anche con il Gruppo Teatro & Musica “Ananke”. Si ispirava a Pirandello a Edoardo  Roussò dall’anima popolana che nasce e vive nella strada. Le sue prime commedie in due o tre atti risalgono agli anni ’30 del ‘900. Per lui il tesoro è “Esso è ispirato a scene di vita popolare e trova la sua naturale collocazione in quello tradizionale o, se si vuole, di evasione, che per me resta teatro senza bisogno di aggettivi. Questa affermazione non deve fare intravvedere una mia avversione alle innovazioni in campo teatrale -aggiunge- Apprezzo e ammiro l’impegno di coloro i quali si cimentano nell’opera di rinnovamento del teatro; sempre che lo facciano per migliorarlo e non per strumentalizzarlo ad altri fini, come spesso avviene. L’esperienza mi ha consentito di collaudare le mie opere, sottoponendole al giudizio degli spettatori, non solo di quelli del circolo “Giosuè Borsi”, ma anche di quelli più esigenti dei grandi teatri di Lecce e del Salento”. La parlata dialettale favoriva nelle sue opere quell’umorismo spontaneo casalingo diretto e quindi familiare, una solarità universale che incontrava semper il plauso del pubblico. Impiegato alle Ferrovie Sud-est, le sue commedie nascevano nel cuore della cittadina leccese e in particolare dalla osservazione  della piccola e media borghesia leccese. Aveva partecipato alle due guerre, alla prima e alla seconda. E da quella sofferenza nasceva una improvvisazione dall’umorismo spontaneo e immediato, commedie scritte e non, sin dagli anni ’30 agli anni ’70.

Tutte le sue commedie in vernacolo hanno tre personaggi principali : “Pati Cenzi Cannetta“, il capofamiglia, “Tora“, la moglie, e “Requenzinu“, il figlio. Questi personaggi incarnano la media borghesia e di contorno a questa famiglia, ruotano svariati altri personaggi della commedia popolare leccese del Protopapa e ai tanti usi, costumi e ad “espedienti” della “furbizia” salentina antica e nello stesso tempo attuale.

 Le sue commedie sono tutte in vernacolo e quindi tramandano ai posteri certi termini e usanze legate a espressioni ormai in disuso. Protopapa è più conosciuto all’estero che nel Salento. Dalla sua numerosa produzione, spiccano opere famose un tempo come “Lu senatore”, “Lu spiritu de lu tata ngiccu”, “Lu rre te lecce”, “La uardia”, “Lu Requenzinu ’nnamuratu”, “Le sistemate”. Fonda, insieme a Mario Durante, la compagnia d’arte drammatica “Piccolo Teatro”. L’associazione culturale a lui intitolata continua a rappresentare le sue opere e di altri autori dialettali


Ricerche a cura del dott Giovanni Greco;
dott in Conservazione dei Beni Culturali, con laurea in archeologia industriale, è studioso e autore di numerose ricerche sul Salento, Erasmus in Germania nel 1996, ha viaggiato per venti anni in Italia e in Europa, ha lavorato un anno in direzione vendite Alitalia nell’aeroporto internazionale di Francoforte, ha diretto per cinque anni la sezione web di un giornale settimanale cartaceo italiano a Londra, libero professionista, videomaker, artista raku, poeta, webmaster, blogger, ambientalista, presentatore, art director, graphic designer, speaker radio, giornalista freelance Internazionale iscritto presso l’agenzia GNS Press tedesca, collabora come freelance con diverse realtà sul web e sul territorio locale. Dal 1998 è direttore responsabile della rivista on line “BelSalento.com – arte, storia, ambiente, politica e cultura della Terra dei Due Mari – Servizi di Fruizione Culturale”.
BelSalento è un progetto a cura del dott Giovanni Greco

i miei viaggi in Europa dal 1996 al 2014 – Giovanni Greco

Sostieni il sito di BelSalento.comun progetto nato nel 1998 a cura del dott Giovanni Greco. Se ti sono piaciute le ricerche dei nostri articoli e trovi utile l’impegno e il lavoro di fruizione culturale che offriamo da circa venti anni, sostieni questo sito con una tua libera e preziosa donazione su PayPal; scegli tu l’importo che ritieni giusto donarci. Il tuo contributo è fondamentale per farci crescere e migliorare la produzione dei video-documentari e delle pagine internet che leggi sfogliando questo sito.
L’intera redazione di BelSalento.com te ne sarà infinitamente grata
😉



Asimov
Se la conoscenza può creare dei problemi, non è con l’ignoranza che possiamo risolverli (Isaac Asimov)

Segui BelSalento.com, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari. Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO. Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb

 

a cura di Giovanni Greco
         

Parco Letterario, Teatro

Informazioni su belsalento

Giovanni Greco, dott in Conservazione dei Beni Culturali, con laurea in archeologia industriale, è studioso e autore di numerose ricerche sul Salento, Erasmus in Germania nel 1996, ha viaggiato per venti anni in Italia e in Europa, ha lavorato un anno in direzione vendite Alitalia nell'aeroporto internazionale di Francoforte, ha diretto per cinque anni la sezione web di un giornale settimanale cartaceo italiano a Londra, libero professionista, videomaker, artista raku, poeta, webmaster, blogger, ambientalista, presentatore, art director, graphic designer, speaker radio, giornalista freelance Internazionale iscritto presso l'agenzia GNS Press tedesca, collabora come freelance con diverse realtà sul web e sul territorio locale. Dal 1998 è direttore responsabile della rivista on line “BelSalento.com - arte, storia, ambiente, politica e cultura della Terra dei Due Mari - Servizi di Fruizione Culturale”.

Precedente Difendete la natura ... Il vostro silenzio, la vostra indifferenza vi rende complici della sua distruzione Successivo Due alternative di tracciato TAP - BelSalento