PROFESSOR PAUL ARTHUR PREMIO INTERNAZIONALE ALLA RICERCA NEI BENI CULTURALI “P. MICHELE PICCIRILLO”

di Giovanni Greco15134706_1371868186170671_1752198565008616245_n

PREMIO INTERNAZIONALE ALLA RICERCA NEI BENI CULTURALI “P. MICHELE PICCIRILLO” AL PROFESSOR PAUL ARTHUR

paul-arthurIn occasione della ricorrenza della nascita di Padre Michele Piccirillo, grande frate archeologo della Terrasanta e originario di Casanova di Carinola, Sabato 19 novembre 2016 nel Monumentale Convento di San Francesco di Carinola è stato conferito il prestigioso Premio Internazionale per la Ricerca sui Beni Culturali 2016 al Prof. Paul Raymond Arthur (in foto), dell’Università del Salento. Il docente di origine inglese è autore di numerosi importanti progetti di scavi archeologici in Italia, nel Salento e nel resto d’Europa, è ordinario di Archeologia cristiana e medievale e Direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici “Dinu Adamesteanu” dell’Università del Salento. Il Premio come da Regolamento, viene conferito ad uno studioso che «negli ultimi dieci anni, si sia distinto, nella ricerca finalizzata all’analisi, alla tutela ed alla promozione del patrimonio culturale internazionale».

Ringrazio il Senato della Repubblica, Custodia Terrae Sanctae, Consiglio Regionale della Campania, Comune di Carinola, Ordine dei Frati Minori SS. Cuore di Gesù (Provincia Napoletana) e l’Archeoclub d’Italia (sede di Carinola), per avermi conferito il Premio Internazionale per la ricerca sui Beni Culturali “Padre Michele Piccirillo”.

Per l’organizzazione e gli interventi alla cerimonia ringrazio Arch. Corrado Valente, Prof. Giovanni Abbate, Padre Sergio Galdi O.F.M., Prof. Federico Marazzi, Prof. Arch. Luigi Guerriero.

Così il professore Arthur ha annunciato in facebook la serata speciale a lui dedicata. Un premio per l’impegno e il contributo decennale che il nostro amatissimo docente ha dedicato alla ricerca della storica e dei beni culturali con vera passione ed esemplare professionalità. Da parte di tutti i suoi allievi, amici e colleghi sono giunte vive congratulazioni per un premio e un riconoscimento pienamente meritato per il suo lodevole impegno di studio e ricerca.

Nel corso della serata è stata naturalmente celebrata la figura di Padre Michele Piccirillo (ispiratore del Premio), uomo dedito per tutta la vita «alle pietre vive» presso il monte Nebo in Giordania, quello sul quale il profeta ebraico Mosè ebbe la visione della Terra Promessa che Dio aveva destinato al Suo Popolo Eletto. Fu grazie al lungo lavoro  di scavo di Padre Piccirillo che il grande pubblico ha conosciuto questo mitico luogo sacro.

14889856_1320961801268411_3006194166830627327_o

Paul Raymond ARTHUR

BIOGRAFIA

Negli anni ha condotto ricerche in Francia, Inghilterra, Israele, Libia, Turchia, Ucraina. Fra gli oltre 30 scavi archeologici da lui diretti quelli di Fulham (Londra), Pompei, Napoli, Matera, Chersonesos (Ucraina), Hierapolis (Turchia), dove si è occupato delle fasi post-classiche per la Missione Archeologica Italiana.

1955 Nato ad Aldershot, Inghilterra, in una base militare.

1975 Si iscrive all’Università di Londra. Dirige il suo primo scavo archeologico, insieme a Keith Whitehouse, a Fulham, Londra.

1976-1978 Collabora allo scavo della villa romana di Settefinestre, Orbetello, diretto da Andrea Carandini.

1978    Laureato B.A. Hons. First Class in Archaeology, University of London Institute of Archaeology

1978    Assistente di Ricerca per la The Society of Libyan Studies in Libia, dove collabora con Lady Olwen Brogan.

1981-1982    Nominato Rome Scholar alla British School at Rome

1985    Ph.D in Archeologia, University of London, Institute of Archaeology

1985-1987 Professore a contratto presso l’Università di Salerno

1987-1990 Direttore Scientifico Progetto EUBEA (legge finanziaria ’86, art. 15), per il Consorzio Pinacos (Bull Italia S.p.a. e Sipe Optimation), per la creazione di un database dell’archeologia di Napoli e dei Campi Flegrei

1988 Eletto Fellow di The Society of Antiquaries of London (F.S.A.)

1990-1998    Professore a contratto presso l’Università di Lecce

1998-2005    Professore Associato presso l’Università di Lecce

1998-2001    Ha rappresentato l’Università di Lecce nel progetto della Communità Europea intitolato 1998-2001 “The degredation of bone as an indicator in the deterioration of the European Archaeological property”

2005-    Professore Ordinario presso l’Università di Lecce

2013-5 Vice-capo delegazione FAI, Lecce

2013 Eletto Direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici ‘Dinu Adamesteanu’

Negli anni ha condotto ricerche in più paesi: Francia, Inghilterra, Israele, Libia, Turchia, Ucraina. Fra gli oltre 30 scavi archeologici da lui diretti si possono annoverare Fulham (Londra), Pompeii,  Napoli, Matera, Chersonesos (Ucraina), Hierapolis (Turchia, dove si occupa delle fasi post-classici per la Missione Archeologca Italiana), e vari siti nel Salento.

Ha progettato il Museo del Borgo (Muro Leccese), il Museo del Bosco (Supersano), e la sezione medievale del MUSA (Museo Storico-Archeologico dell’Università del Salento), oltre aver collaborato a varie esposizioni.

PUBBLICAZIONI

Oltre 250 pubblicazioni dal 1975 ad oggi, comprese le monografie:

1978 insieme a G. Marsh (eds.), Early Fine wares in Roman Britain, BAR, Oxford.

1991 Romans in Northern Campania, British School at Rome monograph series no. 1, London.

1994 (ed.), Il complesso archeologico di Carminiello ai Mannesi, Napoli (scavi 1983-1984), Congedo, Galatina.

1999 (ed.), Da Apigliano a Martano (LE). Tre anni di archeologia medioevale (1997-1999), Galatina.

2000 Naples from Roman Town to City-State: an archaeological perspective, The British School at Rome monograph series no. 12.

2004 insieme a V. Melissano (eds.), Supersano Un paesaggio antico del Basso Salento, Congedo Ed., Galatina.

2006 Byzantine and Turkish Hierapolis (Pamukkale), Ege Yayinlari, Istanbul.

2007 insieme a B. Bruno, Alla scoperta di una Terra Medievale, Muro Leccese, Congedo ed., Galatina.

2009 insieme a B. Bruno, Apigliano. Un villaggio bizantino e medievale in Terra d’Otranto. L’ambiente, il villaggio, la popolazione, Arte Grafiche Panico.

2015 French Art Nouveau Ceramics. An illustrated dictionary, Ed. Norma, Paris.


BelSalento è un progetto a cura del dott Giovanni Greco

i miei viaggi in Europa dal 1996 al 2014 – Giovanni Greco

AsimovSe la conoscenza può creare dei problemi,
non è con l’ignoranza che possiamo risolverli
(Isaac Asimov)

 

 

 

 

— ~ —
a cura di Giovanni Greco
— ~ —
Segui BelSalento, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari.
Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO.
Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb.