MAGLIE. ASSASSINIO POLITICO DEI BELLISSIMI ALBERI DELLA PIOGGIA DORATA! di Oreste Caroppo

MAGLIE. ASSASSINIO POLITICO DEI BELLISSIMI ALBERI DELLA PIOGGIA DORATA!

di Oreste Caroppo, 4 aprile 2016

Che schifo!
Ennesimo scempio urbano sotto il nome mistificatorio di “rigenerazione urbana” avvenuto in queste ore a Maglie nel quartiere Madonnina dove è stato completamente cancellato il bello scorcio del viale alberato con gli Alberi della pioggia dorata.

Nell’anno del Giubileo stuprata la bella cornice arborea, di quegli alberi dai ciuffi gialli, dell’edicola votiva veneratissima della Madonnina detta.

12512433_10209143716459955_7702732707870586610_n

foto di
Giovanni Enriquez

Ovviamente si tratta di speculazione per appalti per togliere e rimettere, nel principio truffaldino dello “conza e sconza”, legittimando in questo modo lavori e spese pubbliche e soldi da dare a qualche ditta, soldi nostri ovviamente.
Su questo non ci sono dubbi, ma non è certamente l’elemento che mi disgusta quanto invece la cafonaggine amministrativa che permette, che programma tutto questo, in quanto alimentata da profonda insensibilità al bello e alla cura vera del nostro paesaggio urbano come della ricchezza di biodiversità.
Cambiate le panchine, rifate il basolato, i marciapiedi, le linee di illuminazione lì in periferia, ecc., nel principio speculativo dello “conza e sconza”, ma non si può tollerare quando questi interventi ledono il bene paesaggio come in questo caso. Aggrediscono il verde sanissimo. Si perché a volte ci sono perizie false che periziano che gli alberi sono malati! E talvolta persino si spacciano per malati alberi che perdono le foglie naturalmente in autunno. O si perizia che le loro radici alterano i marciapiedi come se non fossero invece riparabilissimi dando cosi la possibilità ad appalti almeno in quel caso utili e sinceri.koelreuteria_NG2
Ora non so se in tutta la città rimangano ancora, lo spero, alberi della specie oggi sterminata lì in numerosi esemplari: quella specie arborea altamente ornamentale e chiamata Albero della pioggia d’oro (Koelreuteria paniculata), originario della Cina, Giappone, Corea:
http://www.giardinaggio.it/giardino/alberi/koelreuteria/koelreuteria.asp

Deve essere nostro impegno civico di cittadini sensibili di fronte a questa barbarie amministrativa operare per far si che qualche albero di quella specie resti ad impreziosire con la sua ornamentale chioma alcuni scorci della nostra città. Io dovrei averne da parte alcuni semi presi da quegli alberi anni fa che ora cercherò disperatamente di fare germogliare!

All’inizio dell’estate del 2013, sentendo parlare pomposamente sui media locali alcuni locali amministratori di una sorta di rigenerazione urbana di quel quartiere, ovviamente già preoccupato, e al contempo colpito dalla bellezza dell’alberatura mentre poco dopo mi trovai a passare da lì, decisi di documentare l’alberatura con questa radiosa foto. Parliamo di alberi giovani, in piena salute, che nessun serio danno (irreparabile conservandoli) avevano potuto arrecare ad asfalto e marciapiedi. Si tratta di una specie asiatica poco usata nelle alberature salentine, non così nel nord e centro Italia. Si osserva poi come si tratta di una strada larghissima alla cui viabilità certamente non potevano dare alcun fastidio quegli alberi, semmai davano gradevole ombra alle auto negli ampi parcheggi sui lati della strada.
(Nota per non dimenticare: pochi mesi fa poi su via Clementina Palma, un grande Pino domestico ad ombrello, Pinus pinea, ubicato pochi isolati oltre, in un sito urbano, su un incrocio, è stato anche lui assassinato per mano amministrativa!)

Viscida sottocultura dell’ignoranza al potere, ma di un potere conferitogli da noi su cui riflettere!

E premetto subito non voglio sentire tentativi di “giustificazioni”, sia da parte di chi ha compiuto il brutto misfatto sia da parte di chi non ha vigilato affinché non avvenisse, sarebbero persino più squallide di quanto accaduto. Quando in una città accadono alla luce del sole questi misfatti siamo tutti colpevoli!

Become a Patron!

Diventa mecenate Patreon di BelSalento.com nella piattaforma del mio crowdfunding e scopri i vantaggi che ho riservato solo per te. Con la tua donazione potrò sviluppare al meglio le mie attività di creator e in cambio avrai tanti benefit e premi super esclusivi disponibili solo per chi entrerà nella mia comunity Patreon 😉 Non esitate a scrivermi con nuove idee o suggerimenti :)) Qui il mio invito per voi lettori.

Sostieni BelSalento ~ da 20 anni Servizi di Fruizione Culturale della Terra dei Due Mari

Patreonhttps://www.patreon.com/BelSalento
Paypalhttps://www.paypal.me/giogrecobelsalento
SitoWebWww.BelSalento.com
FacebookBelSalento.com
YoutubeGiovanni Greco 
Ebay: grec_10 https://www.ebay.it/usr/grec_10

a cura di Giovanni Greco per i Servizi di Fruizione Culturale di BelSalento – SOSTIENI e mantieni in vita questo canale rivolto a fornire servizi di fruizione culturale sulla terra dei due mari.
DONA tramite PAY PAL o carta di credito.

a cura del dott Giovanni Greco;
dott in Conservazione dei Beni Culturali, con laurea in archeologia industriale, è studioso e autore di numerose ricerche sul Salento, Erasmus in Germania nel 1996, ha viaggiato per venti anni in Italia e in Europa, ha lavorato un anno in direzione vendite Alitalia nell’aeroporto internazionale di Francoforte, ha diretto per cinque anni la sezione web di un giornale settimanale cartaceo italiano a Londra, libero professionista, videomaker, artista raku, poeta, webmaster, blogger, ambientalista, presentatore, art director, graphic designer, speaker radio, giornalista freelance Internazionale iscritto presso l’agenzia GNS Press tedesca, collabora come freelance con diverse realtà sul web e sul territorio locale. Dal 1998 è direttore responsabile della rivista on line “BelSalento.com – arte, storia, ambiente, politica e cultura della Terra dei Due Mari – Servizi di Fruizione Culturale”.
BelSalento è un progetto a cura del dott Giovanni Greco

i miei viaggi in Europa dal 1996 al 2014 – Giovanni Greco

Sostieni il sito di BelSalento.comun progetto nato nel 1998 a cura del dott Giovanni Greco. Se ti sono piaciute le ricerche dei nostri articoli e trovi utile l’impegno e il lavoro di fruizione culturale che offriamo da circa venti anni, sostieni questo sito con una tua libera e preziosa donazione su PayPal; scegli tu l’importo che ritieni giusto donarci. Il tuo contributo è fondamentale per farci crescere e migliorare la produzione dei video-documentari e delle pagine internet che leggi sfogliando questo sito.
L’intera redazione di BelSalento.com te ne sarà infinitamente grata
😉



Asimov
Se la conoscenza può creare dei problemi, non è con l’ignoranza che possiamo risolverli (Isaac Asimov)

Segui BelSalento.com, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari. Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO. Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb

 

a cura di Giovanni Greco
Natura e Ambiente

Informazioni su belsalento

Giovanni Greco, dott in Conservazione dei Beni Culturali, con laurea in archeologia industriale, è studioso e autore di numerose ricerche sul Salento, Erasmus in Germania nel 1996, ha viaggiato per venti anni in Italia e in Europa, ha lavorato un anno in direzione vendite Alitalia nell'aeroporto internazionale di Francoforte, ha diretto per cinque anni la sezione web di un giornale settimanale cartaceo italiano a Londra, libero professionista, videomaker, artista raku, poeta, webmaster, blogger, ambientalista, presentatore, art director, graphic designer, speaker radio, giornalista freelance Internazionale iscritto presso l'agenzia GNS Press tedesca, collabora come freelance con diverse realtà sul web e sul territorio locale. Dal 1998 è direttore responsabile della rivista on line “BelSalento.com - arte, storia, ambiente, politica e cultura della Terra dei Due Mari - Servizi di Fruizione Culturale”.

Precedente Trepuzzi 70 metri di ROTATORIA - dal 3/6/2015 al 4/4/2016. Oltre 200 ulivi millenari a rischio estirpazione Successivo Calimera Museo e Mostra dei DINOSAURI 8 ottobre 2015 - Servizi di BelSalento

Lascia un commento