Luigi Scorrano in BelSalento

di Giovanni Greco

artistiLuigi Scorrano Luigi Scorrano

1849 – 1924

Pittore e direttore Istituto di Belle Arti delle Marche, LUIGI SCORRANO frequenta a Napoli l’Istituto di Belle Arti ed è allievo di Dalbono, Mancinelli e Morelli. È poi professore presso lo stesso istituto. Dal 1904 al 1923 è prima professore poi Direttore dell’Istituto di Belle Arti di Urbino. Le sue prime esperienze tengono conto del naturalismo morelliano che va poi man mano elaborando in opere meno d’impressione e in cui una discreta resa ottica fa da contrappunto a quella poetica del «vero» su cui in quegli anni tanto si discuteva. Nel rifiuto degli aspetti più convenzionali del vero appare anche vicino a Palizzi. È di questo momento Gioie intime, forse la sua opera migliore, dove il verismo illustrativo concede spazio alla penetrazione del dato poetico. In seguito Scorrano non riuscendo ad uscire dai canoni di una pittura oleografica ripiega con più insistenza nella pittura religiosa con un fare tutto accademico e purista.

scorrano

A Lecce alcune opere di questo momento sono le pale d’altare della chiesa di S. Antonio al Fulgenzio, e Le anime del Purgatorio nella chiesa del Gesù.

Autore di quadri di genere e ritratti. Molte le tele religiose: «Un battesimo a Cassino» acquistato dalla Provincia di Napoli. «Una Rebecca della Campania» acquistato dal Ministero della Pubblica Istruzione; «L’ambasciata di matrimonio» acquistato dal Ministero di Grazia e Giustizia. Ritratto dello scultore Tommaso Solari conservato nell’Istituto di BB. AA. di Napoli «Gioie intime», «Canto d’amore», «Tristi reminiscenze».

Qui affianco “La verginella acquistato dal re d’Italia“.


a cura del dott. Giovanni Greco

i miei viaggi in Europa dal 1996 al 2014 – Giovanni Greco

 

AsimovSe la conoscenza può creare dei problemi,
non è con l’ignoranza che possiamo risolverli
(Isaac Asimov)

 

 

 

 

— ~ —
a cura di Giovanni Greco
— ~ —
Segui BelSalento, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari.
Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO.
Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb.