Iris germanica in BelSalento

ricerche a cura del dott Giovanni Grecogreenlife 1in http://belsalento.wix.com/greenlife#!-iris-germanica–/c22iv

Iris germanica L. =  Iris florentina L.

Fam.: Iridaceae

Nome italiano: Giaggiolo paonazzo, Giglio fiorentino, Giaggiolo bianco, Giaggiolo germanico
Pianta erbacea perenne rizomatosa alta 50 -100 cm.
Fusto eretto, cilindrico terminante con 2-4 fiori di colore blu-violetto. Foglie di colore verde glauco quasi tutte basali, lunghe fino a 20 cm. e larghe fino a 4 cm.
Il frutto è una capsula fusiforme, trigona, contenenti semi di colore nero.
Non si conosce la zona di origine dell’Iris germanica, in Italia viene coltivata a scopo ornamentale, ma che si è naturalizzata.
Fiorisce in aprile maggio e si trova  negli  orti, giardini e pendii erbosi anche sassosi, predilige luoghi caldi e soleggiati fino a 1.200 m s.l.m.

Etimologia:

il nome del genere deriva dalla parola greca “Iris” = iride, arcobaleno a causa delle sfumature del colore dei fiori. Il nome della specie “germanica” per indicare la presunta zona di origine della pianta.

Proprietà officinali:

Le radici essiccate, raccolte nel momento giusto (nel mese di agosto da piante di almeno tre anni), tagliate in dischetti,  hanno proprietà diuretiche, depurative, espettoranti, colagoghe, antifermentative e attivanti del sistema circolatorio. Le foglie ed il rizoma freschi sono tossici.

 Specie commestibile officinale

il rizoma, raccolto in agosto da piante di almeno 3 anni, pulito, decorticato, diviso in dischi e disseccato, ha proprietà diuretica, depurativa, espettorante, attiva la circolazione, colagoga, antifermentativa; è indicato per cefalee, emicranie mestruali con vomiti biliosi, infiammazione degli organi respiratori, digestivi e urinari. A dosi elevate è un purgativo drastico ed emeico. Le foglie ed il rizoma freschi sono altamente velenosi.

Principi attivi: amido, mucillagine, olio essenziale che emana un forte odore di violetta (irone), resina molle (canfora d’Ireos), sostanza colorante gialla, aldeidi, esteri di vari acidi, chetone, glucoside (iridina).

Uso cosmetico: la polvere dei rizomi essiccati è usata come sternutatorio, macinata fino ad essere impalpabile, può essere mescolata al talco per renderlo profumato e rinfrescante, a ciprie e dentifrici. L’essenza di iride è molto pregiata e costituisce uno dei componenti fondamentali dell’odierna profumeria. il succo fresco agisce anche come callifugo. Il Rizoma secco ridotto in forme adatte serve come masticatorio per facilitare la dentizione dei bambini.


Ricerche a cura del dott Giovanni Greco;
dott in Conservazione dei Beni Culturali, con laurea in archeologia industriale, è studioso e autore di numerose ricerche sul Salento, Erasmus in Germania nel 1996, ha viaggiato per venti anni in Italia e in Europa, ha lavorato un anno in direzione vendite Alitalia nell’aeroporto internazionale di Francoforte, ha diretto per cinque anni la sezione web di un giornale settimanale cartaceo italiano a Londra, libero professionista, videomaker, artista raku, poeta, webmaster, blogger, ambientalista, presentatore, art director, graphic designer, speaker radio, giornalista freelance Internazionale iscritto presso l’agenzia GNS Press tedesca, collabora come freelance con diverse realtà sul web e sul territorio locale. Dal 1998 è direttore responsabile della rivista on line “BelSalento.com – arte, storia, ambiente, politica e cultura della Terra dei Due Mari – Servizi di Fruizione Culturale”.
BelSalento è un progetto a cura del dott Giovanni Greco

i miei viaggi in Europa dal 1996 al 2014 – Giovanni Greco

Sostieni il sito di BelSalento.comun progetto nato nel 1998 a cura del dott Giovanni Greco. Se ti sono piaciute le ricerche dei nostri articoli e trovi utile l’impegno e il lavoro di fruizione culturale che offriamo da circa venti anni, sostieni questo sito con una tua libera e preziosa donazione su PayPal; scegli tu l’importo che ritieni giusto donarci. Il tuo contributo è fondamentale per farci crescere e migliorare la produzione dei video-documentari e delle pagine internet che leggi sfogliando questo sito.
L’intera redazione di BelSalento.com te ne sarà infinitamente grata
😉



Asimov

Se la conoscenza può creare dei problemi, non è con l’ignoranza che possiamo risolverli (Isaac Asimov)

Segui BelSalento.com, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari. Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO. Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb

 

a cura di Giovanni Greco