Dietro una porta chiusa – Poesia di Emanuela Rizzo

di Emanuela Rizzo

Dietro una porta chiusa

Quante volte,
con le lacrime da asciugare,
i segreti da confessare,
correvo da te con il cuore affannato,
celando il rimorso,
ogni mio rimpianto senza fiato.
Quante volte,
offesa dalla vita,
in difficoltà sulla salita,
l’ennesima incomprensione,
correvo da te,
angelo della compassione.
E poi venne un giorno,
di tempesta e vento,
che raccolsi i sogni,
le lacrime e le preghiere
e venni da te,
ma era finito il tuo tempo.
Lasciai quel fardello
che ti sta ancora
ad aspettare,
e a volte mi illudo
di poterti ancora parlare,
ma non regge più alcuna scusa,
resta solo un mondo d’amore
dietro una porta chiusa.

Poesia di Emanuela Rizzo
Foto di Maria Pacoda


BelSalento è un progetto a cura del dott Giovanni Greco

 AsimovSe la conoscenza può creare dei problemi,
non è con l’ignoranza che possiamo risolverli

(Isaac Asimov)

 

 

 

— ~ —
a cura di Giovanni Greco
info cel : 373 7244103
mail : [email protected]
fb : facebook.com/groups/belsalentoweb
— ~ —
Segui BelSalento, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari.
Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO.
Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb

Iscriviti al nostro gruppo facebook

         

Precedente Se non scorderemo quelle stelle - Poesia di Emanuela Rizzo Successivo LA SFIGA DEL TWIGA - di Antonio Mellone