capitano MICHELE SANTORO di Martina Franca – Comandante della guardia Nazionale

ricerche a cura del dott Giovanni Grecojhgfghjklkj

capitano MICHELE SANTORO

Martina Franca 5 giugno 1792 – Martina Franca 4 settembre 1867.
Comandante della guardia Nazionale.

Nacque in una ricca e altolocata famiglia di possidenti. Era figlio del notaio Eustachio e di Lucia Chiafele. Studiò alla scuola del carmelitano martinese fra’ Pietro Carucci e si addottorò in Fisica, Chimica, Letteratura e Filosofia e alle idealità della nuova Italia. Nel 1812 iniziò la carriera militare e fu a Lecce, Brindisi, Avellino, Gaeta e Senigallia dove ebbe contatti con numerosi patrioti e aderì alla “carboneria”. Dopo varie azioni per la liberazione d’Italia nel 1815 fu arrestato perché riconosciuto carbonaro e cospiratore. Liberato dal generale Pepe nel 1820 riprese gli studi di Chimica all’università di Napoli della quale era rettore il martinese Vitantonio Scatigna. Laureatosi torna a Martina e apre una farmacia. Per le sue idee liberali i borbonici lo tenevano sotto controllo e dal 1828 fino al 1830 fu arrestato nuovamente a Taranto e poi a Grottaglie. Nel 1836 sposò Rosa Miani ed ebbe tre figli. Scoppiato il colera si prodigò tantissimo per i suoi concittadini.
Nella città di Ceglie Messapica nel 1854 contro il colera si usò una ricetta che conteneva lo Zafferano, qui riproposta; era del farmacista Michele Santoro di Martina Franca per la cura dell’epidemia di colera verificatasi nel Salento negli anni 1854-1855. Essa consisteva in uno sciroppo a base di papavero diluito in acqua acidulata per acido solforico, più làudano e con l’aggiunta di fiori di zinco ed oppio. Il  làudano si componeva in genere di quattro elementi: oppio, zafferano, china, ferro, ma la sua composizione poteva variare a seconda dei casi con l’aggiunta di cannella, garofano e alcol. Era usato come analgesico per lenire i dolori addominali.
Dal 1848 al 1850 fu vice-sindaco e nel 1868 fu nominato comandante della guardia nazionale e col grado di capitano combattè il brigantaggio.

Ricerche a cura del dott Giovanni Greco
BelSalento è un progetto a cura del dott Giovanni Greco

AsimovSe la conoscenza può creare dei problemi,
non è con l’ignoranza che possiamo risolverli
(Isaac Asimov)

 

— ~ —
a cura di Giovanni Greco
info cel : 373 7244103
mail : [email protected]
fb : facebook.com/groups/belsalentoweb
— ~ —
Segui BelSalento, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari.
Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO.
Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb

Iscriviti al nostro gruppo facebook