BIZANTINI nel Salento

Spread the love

ricerche a cura del dott Giovanni Greco

medioevoBIZANTINI800px-Casaranello7

Chiesa di Santa Maria della Croce a Casarano; Affresco di Santa Barbara.

Sin dal VI sec. d.C., durante la conquista dell’Italia di Giustiniano, imperatore Romano d’Oriente, in terra d’Otranto e in Sicilia si propagò la presenza bizantina (553-847 e 875-1071 d.C.). Per riunire l’Impero Romano sotto il dominio di Costantinopoli, la penisola italiana dovette affrontare l’insediamento dei Longobardi. Nonostante la cultura salentina latina rifiutasse usi e costumi greci diversi dalla sua tradizione, la dominazione fu accettata. Comunque la Puglia nel suo insieme è stata fortemente grecizzata proprio con i Bizantini. Numerose sono le tracce della loro dominazione: le cripte bizantine, la lingua del “griko”, che si parla nella “Grecìa Salentina”. Quel dominio incise profondamente sul costume, sulle leggi sull’ordinamento dello Stato, sull’educazione religiosa e persino sul linguaggio popolare con l’adozione del griko. Questo dominio si rafforzò nel corso del IX secolo negli anni 887-886 d.C. con Basilio I , che porta una rinascita artistica e la diffusione in Puglia, (nella zona di Bari, Brindisi e in particolare nel Salento), dell’ordine monastico dei Basiliani.

La presenza monastica del culto bizantino perdurerà per cinque secoli nei territori di Lecce, Otranto, Gallipoli, Nardò, Copertino, nel materano, nel tarentino e in terra di Bari (dove è stata più marcata). Il loro intervento monastico ha determinato un nuovo assetto istituzionale, politico ed economico, oltre ad una innovazione religiosa. Una parte dei terreni incolti salentini verrà ripreso e sottoposto a coltura da quei monaci basiliani, il cui dominio verrà meno con l’arrivo dei Normanni nel 1016 d.C.

A cura del dott. Giovanni Greco

Abbazia San Mauro con il prof Paul Arthur
– Servizi di BelSalento – 27 settembre 2015

L’antica Abbazia di San Mauro in agro di San Nicola sulla collina dell’Alto.  Per la valorizzazione del sito archeologico dell’Abbazia dell’XI secolo, del paesaggio circostante e della grotta adiacente. Sono intervenuti il prof. Paul Arthur (Direttore Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università del Salento) e Danilo Scorrano, consigliere comunale di San Nicola.
Video intervista e montaggio video a cura di Giovanni Greco Genau, testo di Raimondo Rodia.


Abbazia di San Mauro

 
L’origine dell’insediamento basiliano di San Mauro è riconducibile ai secoli X-XI. La prima menzione relativa all’abbazia risale invece al maggio 1149 ed è conservata in una pergamena in lingua greca. Dell’antico insediamento abbaziale rimane la chiesetta di San Mauro, un edificio di modeste dimensioni interamente costruito in conci squadrati di pietra calcarenitica (tufo). Presenta una semplice facciata a due spioventi coronati da un piccolo campanile a vela. Il portale d’ingresso è ad arco lunato al di sopra del quale vi è una finestrella strombata. L’interno, di forma rettangolare (10,70 m di lunghezza per 6,30 m di larghezza), è costituito da tre navate sorrette da sei pilastri quadrangolari. I pilastri sono privi di capitelli ma sormontati da una semplice cornice che costituisce la base delle arcate a sesto acuto. La navata centrale ha una copertura a botte leggermente acuta, le navate laterali sono coperte da volte a semibotte. L’edificio è interamente affrescato con dipinti di età medioevale.

Qui di seguito alcune delle chiese e delle cripte o ipogei presenti nel Salento che gli storici hanno attribuito all’arte o all’architettura bizantina. Sono soprattutto le cripte o gli ipogei ad essere sopravvissuti sino a noi. Le chiese sono state nei secoli, modificate o radicalmente sostituite, nella loro versione architettonica originale, da edifici e soluzioni con stili successivi.

chiese bizantine nel Salento

Cripta di Santa Cristina a Carpignano Salentino, in provincia di Lecce
Chiesa di Santa Marina di Stigliano a Carpignano Salentino, in provincia di Lecce
Chiesa Santa Maria della Croce a Casarano, in provincia di Lecce
Cripta del Crocifisso a Casarano, in provincia di Lecce
Gli insediamenti rupestri a Castellaneta in provincia di Taranto
Cripta dello Spirito Santo a Castiglione d’Otranto in provincia di Lecce
Cripta di Sant’Onofrio a Castrignano de’ Greci in provincia di Lecce
Basilica bizantina a Castro (Puglia) in provincia di Lecce
Cripta basiliana a Corsano in provincia di Lecce
Cripta di Santo Stefano a Cursi in provincia di Lecce
Cripta di San Giovanni Battista a Cutrofiano in provincia di Lecce
Grotta dell’Annunziata a Erchie in provincia di Brindisi
Tempietto di Seppannibale a Fasano in provincia di Brindisi
Cripta di S. Basilio a Fasano in provincia di Brindisi
Chiesa rupestre di San Biagio (San Vito dei Normanni); affresco con l’Annunciazione (anno 1197)
Cripta di S. Francesco a Fasano in provincia di Brindisi
Cripta di S. Giovanni a Fasano in provincia di Brindisi
Cripta di S. Lorenzo a Fasano in provincia di Brindisi
Cripta di S. Virgilia a Fasano in provincia di Brindisi
Cripte basiliane a Galatina in provincia di Lecce
Abbazia di San Nicola di Pergoleto a Galatone in provincia di Lecce
Chiesa di San Mauro a Gallipoli in provincia di Lecce
Chiese rupestri a Ginosa in provincia di Taranto
Cripta di San Giovanni Battista a Giuggianello in provincia di Lecce
Cripta di San Salvatore a Giurdignano in provincia di Lecce
Abbazia di Centoporte a Giurdignano in provincia di Lecce
Chiese rupestri a Laterza in provincia di Lecce
Santuario del Crocifisso a Lizzano, in provincia di Taranto
Chiesa e cripta della Ss.ma Annunziata a Lizzano, in provincia di Taranto
Cripta di Sant’Angelo a Lizzano, in provincia di Taranto
Chiesa di S. Pietro Mandurino a Manduria in provincia di Taranto
Insediamenti rupestri a Massafra in provincia di Taranto
Sant’Anastasia a Matino in provincia di Lecce
Grotta di Sant’Eleuterio a Matino in provincia di Lecce
Chiesa di San Lorenzo fuori le mura a Mesagne in provincia di Brindisi
Cripta di Santa Marina a Miggiano in provincia di Lecce
Habitat rupestre a Mottola in provincia di Taranto
Chiesa di Santa Marina a Muro Leccese in provincia di Lecce
Cripta di Sant’Antonio Abate a Nardò in provincia di Lecce
Cappella Madonna dell’Idri a Nociglia in provincia di Lecce
Basilica bizantina di S. Pietro in Otranto in provincia di Lecce
Affresco della Madonna col Bambino, San Basilio e San Nicola nelle chiese rupestri di Mottola
Cripta di San Nicola a Otranto in provincia di Lecce
Cripta del Padreterno a Otranto in provincia di Lecce
Villaggio rupestre a Palagianello in provincia di Taranto
Cripte bizantine a Parabita in provincia di Lecce
Cripta di Sant’Elia a Patù in provincia di Lecce
Cripta Santa Maria degli Angeli a Poggiardo in provincia di Lecce
Cripta bizantina nella Chiesa della Madonna del Carmine a Ruffano in provincia di Lecce
Grotta della Trinità a Ruffano in provincia di Lecce
Cripta della Madonna della Consolazione a San Cassiano (Italia) in provincia di Lecce
Chiesa rupestre di San Biagio a San Vito dei Normanni in provincia di Brindisi
Cripta di San Nicola a San Vito dei Normanni in provincia di Brindisi
Cripta di San Giovanni a San Vito dei Normanni in provincia di Brindisi
Cripta di Santa Maria di San Giacomo al casale a San Vito dei Normanni in provincia di Brindisi
Cripta basiliana dell’Assunta a Sanarica in provincia di Lecce
Chiesa di San Salvatore a Sanarica in provincia di Lecce
Abbazia di San Mauro a Sannicola
Abbazia di San Mauro a Sannicola in provincia di Lecce
Chiesa bizantina di San Salvatore a Sannicola in provincia di Lecce
Chiesa di Sant’Eufemia a Specchia in provincia di Lecce
Cripta di San Sebastiano a Sternatia in provincia di Lecce
Cripta di San Pietro a Sternatia in provincia di Lecce
Cripta della Beata Vergine di Coelimanna a Supersano in provincia di Lecce
Chiesa di San Pietro a Crepacore a Torre Santa Susanna in provincia di Brindisi
Cripta della Madonna del Gonfalone a Tricase in provincia di Lecce
Cripta del Crocifisso a Ugento in provincia di Lecce
Cripta di Sant’Elena a Uggiano la Chiesa in provincia di Lecce
Cripta dei Santi Stefani a Vaste in provincia di Lecce
Cripta della Madonna della Favana a Veglie in provincia di Lecce

Become a Patron!

Diventa mecenate Patreon di BelSalento.com nella piattaforma del mio crowdfunding e scopri i vantaggi che ho riservato solo per te. Con la tua donazione potrò sviluppare al meglio le mie attività di creator e in cambio avrai tanti benefit e premi super esclusivi disponibili solo per chi entrerà nella mia comunity Patreon 😉 Non esitate a scrivermi con nuove idee o suggerimenti :)) Qui il mio invito per voi lettori.

Sostieni BelSalento ~ da 20 anni Servizi di Fruizione Culturale della Terra dei Due Mari

Patreonhttps://www.patreon.com/BelSalento
Paypalhttps://www.paypal.me/giogrecobelsalento
SitoWebWww.BelSalento.com
FacebookBelSalento.com
YoutubeGiovanni Greco 
Ebay: grec_10 https://www.ebay.it/usr/grec_10

a cura di Giovanni Greco per i Servizi di Fruizione Culturale di BelSalento – SOSTIENI e mantieni in vita questo canale rivolto a fornire servizi di fruizione culturale sulla terra dei due mari.
DONA tramite PAY PAL o carta di credito.

Ricerche a cura del dott Giovanni Greco;
dott in Conservazione dei Beni Culturali, con laurea in archeologia industriale, è studioso e autore di numerose ricerche sul Salento, Erasmus in Germania nel 1996, ha viaggiato per venti anni in Italia e in Europa, ha lavorato un anno in direzione vendite Alitalia nell’aeroporto internazionale di Francoforte, ha diretto per cinque anni la sezione web di un giornale settimanale cartaceo italiano a Londra, libero professionista, videomaker, artista raku, poeta, webmaster, blogger, ambientalista, presentatore, art director, graphic designer, speaker radio, giornalista freelance Internazionale iscritto presso l’agenzia GNS Press tedesca, collabora come freelance con diverse realtà sul web e sul territorio locale. Dal 1998 è direttore responsabile della rivista on line “BelSalento.com – arte, storia, ambiente, politica e cultura della Terra dei Due Mari – Servizi di Fruizione Culturale”.
BelSalento è un progetto a cura del dott Giovanni Greco

i miei viaggi in Europa dal 1996 al 2014 – Giovanni Greco

Sostieni il sito di BelSalento.comun progetto nato nel 1998 a cura del dott Giovanni Greco. Se ti sono piaciute le ricerche dei nostri articoli e trovi utile l’impegno e il lavoro di fruizione culturale che offriamo da circa venti anni, sostieni questo sito con una tua libera e preziosa donazione su PayPal; scegli tu l’importo che ritieni giusto donarci. Il tuo contributo è fondamentale per farci crescere e migliorare la produzione dei video-documentari e delle pagine internet che leggi sfogliando questo sito.
L’intera redazione di BelSalento.com te ne sarà infinitamente grata
😉



Asimov
Se la conoscenza può creare dei problemi, non è con l’ignoranza che possiamo risolverli (Isaac Asimov)

Segui BelSalento.com, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari. Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO. Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb

 

a cura di Giovanni Greco
Storia

Informazioni su belsalento

Giovanni Greco, dott in Conservazione dei Beni Culturali, con laurea in archeologia industriale, è studioso e autore di numerose ricerche sul Salento, Erasmus in Germania nel 1996, ha viaggiato per venti anni in Italia e in Europa, ha lavorato un anno in direzione vendite Alitalia nell'aeroporto internazionale di Francoforte, ha diretto per cinque anni la sezione web di un giornale settimanale cartaceo italiano a Londra, libero professionista, videomaker, artista raku, poeta, webmaster, blogger, ambientalista, presentatore, art director, graphic designer, speaker radio, giornalista freelance Internazionale iscritto presso l'agenzia GNS Press tedesca, collabora come freelance con diverse realtà sul web e sul territorio locale. Dal 1998 è direttore responsabile della rivista on line “BelSalento.com - arte, storia, ambiente, politica e cultura della Terra dei Due Mari - Servizi di Fruizione Culturale”.

Precedente Palazzo Celestini in Carmiano Successivo BASILIANI in BelSalento

Un commento su “BIZANTINI nel Salento

Lascia un commento