AUTONOMIA DEL NORD : LA SECESSIONE DEI RICCHI, Galatone con MARCO ESPOSITO, 17/3/2019

a cura del dott Giovanni Greco

AUTONOMIA DEL NORD : LA SECESSIONE DEI RICCHI, Galatone con MARCO ESPOSITO, 17/3/2019

AUTONOMIA DEL NORD : LA SECESSIONE DEI RICCHI – Domenica 17 marzo a Galatone, (Le) si è parlato di Nord, Sud e federalismo con MARCO ESPOSITO, giornalista de “il Mattino” di Napoli il quale con la sua scottante inchiesta “Zero al SUD” ha dimostrato, dati alla mano, che la classe dirigente del Meridione è stata poco attenta (assente) quando è stato stravolto l’impianto socio-economico che ha portato il Meridione ad avere meno di quanto gli spetta. L’evento, che  è stato organizzato dal consigliere comunale CROCIFISSO ALOISI, coadiuvato dagli interventi di MAURIZIO PINCA (assessore alle attività produddive di Galatone) e da FERNANDO D’APRILE direttore di Paiazzasalento, fa seguito a quello di sabato 16 a Martano; ed anche a Galatone è stato rivolto ad amministratori pubblici e cittadini sul tema scottante dell’autonomia di alcune regioni. La secessione dei ricchi infatti è un tema che riguarda tutti e questi incontri servono per comprendere cosa sta veramente accadendo nel nostro meridione e perchè gli Enti Locali del SUD sono costretti a tassare in modo spropositato i comuni meridionali se venisse approvato il Federalismo fiscale e l’Autonomia rafforzata.
Il futuro del SUD è nelle nostre mani.

Si partirà traendo spunto da “ZERO AL SUD – la storia incredibile (e vera) dell’attuazione perversa del federalismo fiscale”, ultima pubblicazione di Marco Esposito, giornalista de Il Mattino di Napoli. In particolare si discuterà di Federalismo Fiscale così come inteso e attuato pregiudizialmente verso le economie più povere e di Regionalismo Rafforzato affrontando problematiche che si riducono sostanzialmente “nella lotta tra il bene e il male, tra giustizia e astuzia, tra chi è a guardia della Costituzione e vorrebbe che fosse applicata e chi cerca di aggirarla rubando diritti ai più deboli” (art. 117/119/120 della Costituzione). Sulla base delle denunce documentate e riportate da Marco Esposito nella sua pubblicazione, diverse Amministrazioni Comunali stanno preparando i ricorsi per chiedere allo Stato le risorse dovute e mai arrivate riferite al Fondo di Solidarietà Comunale.

— Secondo un articolo del “huffingtonpost” : Cosa accadrebbe se passasse l’ipotesi di regionalismo differenziato sostenuta dalla regione Veneto? … qualora si applicasse tale proposta a ogni regione a statuto ordinario, per i cittadini delle tre regioni più ricche, veneti, emiliani e lombardi, ci sarebbero 190 miliardi in più. E ci sarebbero 190 miliardi in meno per i cittadini delle altre Regioni. Sarebbe la fine della scuola statale, della sanità statale e di qualunque politica del Governo su infrastrutture e sviluppo con una regia nazionale.
https://www.huffingtonpost.it/andrea-del-monaco/per-lautonomia-del-veneto-zaia-sottrae-190-miliardi-al-bilancio-dello-stato-per-sud_a_23683713/?ncid=other_facebook_eucluwzme5k&fbclid=IwAR2NcW5fNnJe489MfQ1Z16acPkq9_dD7rDcjONnMXA0r2arF43uvvh1laOQ

IL COMUNE DI GALATONE È CONTRO IL REGIONALISMO DIFFERENZIATO, È CONTRO GLI EGOISMI TERRITORIALI !

È stata appena approvata dal Consiglio Comunale di Galatone (LE), nella seduta del 19/03/2019, la proposta di deliberazione n. 6 del 21/02/2019 dal titolo “Richiesta di intervento della Regione Puglia per un regionalismo solidale”.
Una grande azione politico/amministrativa della nostra Amministrazione Comunale !

IL CONSIGLIO COMUNALE S’IMPEGNA

ad avviare i passaggi necessari per chiedere alla Regione Puglia di presentare direttamente alle Camere una iniziava legislava, sulla base del disposto dell’articolo 121, secondo comma della Costuzione, finalizzata alla revisione Titolo V Parte II della Carta in direzione di un regionalismo solidale ;

contemporaneamente,

ad avviare, mediante la medesima disposizione dell’art. 121, la richiesta volta ad ottenere forme e condizioni di autonomia ex art. 116 comma 3 Cost.;

ad assicurare il necessario coinvolgimento delle autonomie locali, dei Presidenti delle Provincie e delle Città Metropolitane, del Presidente dell’ANCI regionale, nonché a promuovere una Conferenza degli Uffici di Presidenza dei Consigli Regionali di Campania, Basilicata, Abruzzo, Molise e Puglia al fine di perseguire eventuali convergenze tra le Regioni del Meridione;

a prevedere il supporto di esperti giuridici ed economici da affiancare al lavoro delle Commissioni Affari Istuzionali e Bilancio per determinare le risorse finanziare, da trasferire o assegnare dallo Stato alla Regione, necessarie all’esercizio delle ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia.

DIFFIDA

il Governo nazionale a predisporre azioni che prevedano trasferimento di poteri e risorse ad altre Regioni sino alla definizione dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale (art. 117, lettera m della Costuzione), trasmettendo tempestivamente alla Presidenza del Consiglio dei Ministri il testo della presente deliberazione.》

Il 21 marzo 2019 a Roma nella sala Nassirya del Senato si è svolta la conferenza stampa con i primi comuni che hanno impugnato il Federalismo Fiscale truffaldino nei confronti del Sud.
Con ZERO AL SUD, dopo le inchieste su “il Mattino” di Napoli, Marco Esposito ha denunciato tutte le perversità di questo Federalismo Fiscale ed ora (per la prima volta) i comuni del meridione agiscono contro lo Stato con azioni legali per chiedere  il rispetto dei loro diritti. Sono già 50 i comuni del Molise che hanno fatto i primi ricorsi contro il Federalismo Fiscale e si stanno muovendo anche diverse azioni legali in Calabria e in Puglia.

QUALE FUTURO PER IL SUD – Federalismo Fiscale, Martano con MARCO ESPOSITO e i docenti CAFARO e DAVANZATI, 16/3/2019

QUALE FUTURO PER IL SUD – Federalismo Fiscale, Martano con MARCO ESPOSITO e i docenti CAFARO e DAVANZATI, 16/3/2019

Qui l’intervista di Giovanni Greco a Marco Esposito sul federalismo fiscale

Federalismo fiscale e Regionalismo differenziato – l’esame del giornalista de “il Mattino”, MARCO ESPOSITO, Martano, 16 marzo 2019

 


Become a Patron!

Diventa mecenate Patreon di BelSalento.com nella piattaforma del mio crowdfunding e scopri i vantaggi che ho riservato solo per te. Con la tua donazione potrò sviluppare al meglio le mie attività di creator e in cambio avrai tanti benefit e premi super esclusivi disponibili solo per chi entrerà nella mia comunity Patreon 😉 Non esitate a scrivermi con nuove idee o suggerimenti :)) Qui il mio invito per voi lettori.

Sostieni BelSalento ~ da 20 anni Servizi di Fruizione Culturale della Terra dei Due Mari

BelSalento.com è un progetto a cura del dott Giovanni Greco;
dott in Conservazione dei Beni Culturali, con laurea in archeologia industriale, è studioso e autore di numerose ricerche sul Salento, Erasmus in Germania nel 1996, ha viaggiato per venti anni in Italia e in Europa, ha lavorato un anno in direzione vendite Alitalia nell’aeroporto internazionale di Francoforte, ha diretto per cinque anni la sezione web di un giornale settimanale cartaceo italiano a Londra, libero professionista, videomaker, artista raku, poeta, webmaster, blogger, ambientalista, presentatore, art director, graphic designer, speaker radio, giornalista freelance Internazionale iscritto presso l’agenzia GNS Press tedesca, collabora come freelance con diverse realtà sul web e sul territorio locale. Dal 1998 è direttore responsabile della rivista on line “BelSalento.com – arte, storia, ambiente, politica e cultura della Terra dei Due Mari – Servizi di Fruizione Culturale”. BelSalento è un progetto a cura del dott Giovanni Greco

i miei viaggi in Europa dal 1996 al 2014 – Giovanni Greco

Sostieni il sito di BelSalento.comun progetto nato nel 1998 a cura del dott Giovanni Greco. Se ti sono piaciute le ricerche dei nostri articoli e trovi utile l’impegno e il lavoro di fruizione culturale che offriamo da circa venti anni, sostieni questo sito con una tua libera e preziosa donazione su PayPal; scegli tu l’importo che ritieni giusto donarci. Il tuo contributo è fondamentale per farci crescere e migliorare la produzione dei video-documentari e delle pagine internet che leggi sfogliando questo sito.
L’intera redazione di BelSalento.com te ne sarà infinitamente grata
😉



Asimov
Se la conoscenza può creare dei problemi, non è con l’ignoranza che possiamo risolverli (Isaac Asimov)

Segui BelSalento.com, arte storia ambiente e cultura della terra dei due mari. Dal 1998 servizi di fruizione culturale : Tradizioni, Mare e Terra del BEL SALENTO. Parco Letterario, Archeologia Industriale, Preistoria, Storia e Ambiente, Cucina, Arte, Musica, Poesie, Cinema, Teatro, Webtv, GreenLife, Foto, Giornalino e Video Documentari più un blog e due profili fb

 

a cura di Giovanni Greco
Politica

Informazioni su belsalento

Giovanni Greco, dott in Conservazione dei Beni Culturali, con laurea in archeologia industriale, è studioso e autore di numerose ricerche sul Salento, Erasmus in Germania nel 1996, ha viaggiato per venti anni in Italia e in Europa, ha lavorato un anno in direzione vendite Alitalia nell'aeroporto internazionale di Francoforte, ha diretto per cinque anni la sezione web di un giornale settimanale cartaceo italiano a Londra, libero professionista, videomaker, artista raku, poeta, webmaster, blogger, ambientalista, presentatore, art director, graphic designer, speaker radio, giornalista freelance Internazionale iscritto presso l'agenzia GNS Press tedesca, collabora come freelance con diverse realtà sul web e sul territorio locale. Dal 1998 è direttore responsabile della rivista on line “BelSalento.com - arte, storia, ambiente, politica e cultura della Terra dei Due Mari - Servizi di Fruizione Culturale”.

Precedente Le 13 proposte del Popolo degli Ulivi per garantire produzione di reddito e ripristino e tutela del paesaggio tipico del Salento Successivo Alfonso Sozy Carafa (1704 –1783) vescovo di Lecce

Lascia un commento